Raw Avocado Pie: alle prese coi primi tentativi di torte crudiste

Chi non ha sentito parlare almeno una volta di dieta crudista o raw food diet?

Si tratta, in estrema sintesi, di un’alimentazione che parte dall’assunto di non mangiare cibi trattati a temperature superiori i 45°C e che pare aiuti il nostro corpo a disintossicarsi e a ritrovare la sua capacità di autoguarigione. I benefici sembrerebbero innegabili ma, effettivamente, per molti potrebbe risultare una dieta un po’ estrema.

C’è la corrente frugale di chi mangia semplicemente frutta, verdura, semi oleaginosi con le dovute combinazioni; c’è quella magari più modaiola ed elaborata che presenta anche piatti di ispirazione “cotta” e che utilizza ingredienti più particolari e ricercati. Mai sentito parlare di lasagne crudiste, dolcetti crudisti, torte o spaghetti crudisti?

Ecco.

torta crudista avocado raw avocado pie

Oggi vi facciamo conoscere una torta che potrebbe essere la cugina legittima di una cheesecake classica, buonissima e nutriente, anche se non proprio da tutti i giorni visto il costo degli ingredienti tutti di origine biologica.

Qualche volta si può fare, no?! [Ogni scusa è buona, per mangiare bene!]

 

Unico appunto: la tortiera da noi utilizzata è di 24 cm di diamentro e, infatti, la torta è venuta piuttosto bassa. Per un risultato estetico migliore, sfruttate tortiere di diametro inferiore: i 18 cm sono perfetti (e calcolate, per questi ultimi, circa 7 porzioni).

L’ispirazione è tratta da qua.

Ingredienti per una tortiera di diametro 18 cm:

Per la base:
150 gr di noci
150 gr di cocco rapè (grattugiato)
250 gr di sciroppo d’agave crudo
1/2 cucchiaino di sale integrale
4 datteri snocciolati

Per il ripieno:
150 gr di anacardi (messi a bagno per un’ora)
1 avocado
180 gr di succo di limone (o lime)
250 gr di sciroppo d’agave crudo
2 cucchiai di succo di cocco
200 gr di olio di cocco
1/4 cucchiaino di sale integrale

Tempo di preparazione:

30 minuti + tempo di riposo in frezeer e frigo + 1 ora di ammollo per gli anacardi

Kilokalorie per porzione:

920 kcal circa

Grado di Difficoltà:

2/5

Preparazione:

Preparate la base, frullando tutti gli ingredienti necessari in un robot da cucina: dovete ottenere una consistenza omogenea e piuttosto morbida dell’amalgama.

Stendetelo quindi in una tortiera con cerniera e fate questa operazione bagnandovi le mani, così da agevolarvi dato che l’impasto in questa fase risulta abbastanza appiccicoso. Se volete, potete utilizzare un foglio di carta forno posizionato precedentemente sul fondo dello stampo, tuttavia non preoccupatevi perché non è necessario imburrare nulla visto che la torta, una volta fredda, si staccherà molto bene dalle pareti della tortiera.

Ottenuta la vostra base, lasciatela riposare in congelatore per una mezz’oretta e dedicatevi al resto della torta.

Lavate pertanto il frullatore e inserite in sequenza tutti gli ingredienti per il ripieno: gli anacardi privati dell’acqua di ammollo, la polpa dell’avocado, il succo di limone (o lime), il cocco rapè, lo sciroppo d’agave, l’olio e il succo di cocco, il sale.

Riprendete quindi la base precedentemente posta a raffreddare, versatevi sopra il ripieno morbido, livellate bene e ponete nuovamente in freezer per almeno due ore.

Una volta che la torta si è solidificata, guarnitela come volete, per esempio con una bella spolverata di cocco rapè, e spostatela in frigorifero fino al momento di servirla.

torta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pietorta crudista avocado raw avocado pie

  • MARI - Dev’essere davvero deliziosa! 😛
    A periodi anch’io seguo un pò di dieta crudista vegana: di certo un bel piatto di frutta o verdura cruda al giorno non manca mai sulla mia tavola.
    Conosci già il gruppo FB “I eat raw”??? è un gruppo di scambio di ricette crudiste: https://www.facebook.com/groups/1496068260624748/
    Ciao! MARIReplyCancel

    • Daniela - Ciao Mari, benvenuta! Sì conosco bene il gruppo e ci sono già dentro. 🙂 Quest’estate infatti ho seguito una dieta semi crudista, che mi è servita molto a ri-energizzarmi, e il gruppo è stato utilissimo. Anche sulla mia tavola, come sulla tua, non manca praticamente mai una bella portata cruda!ReplyCancel

  • Maky - Wow stupenda…ma poi uno dice:”Siiiii la faccio!!!…Mmmm fuori piove mannaggia…brrr che brividi…quasi quasi mi preparo una torta, la metto nel forno e mi accoccolo vicino allo sportello con il gatto in braccio per scaldarmi” XD
    Sapete che vi dico? La metto nella mia “To do list” di primavera!!!ReplyCancel

    • Daniela - Ahahahah, Maky, sulla modalità “sportello forno mio migliore amico invernale” (full optional: con gatto) siamo in perfetta sintonia!
      Sì, è una torta assolutamente perfetta per l’estate… Sembra tra l’altro di mangiare, ehm, un mojito salutare 😀
      Se la lasci in to do list, appena le giornate si allungano e il sole scalda le giornate, ti assicuro che non te ne penti!
      Ora ripiega tranquillamente per qualcosa di più caldo e coccoloso che ti permetta di amoreggiare col forno, hai tutto il mio appoggio! ^___^ReplyCancel

  • Erica Di Paolo - Questa è magia pura!!!!! Sei meravigliosa Daniela ^_^ReplyCancel

    • Daniela - Grazie Erica, regali sempre sorrisi e positività ogni volta che passi di qua e te ne sono grata! In realtà nessuna magia, io sto ancora aspettando la mia lettera e il mio gufo da Hogwarts, sai?
      Solo qualche spunto preso qua e là, la voglia di sperimentare e mettersi in discussione, buoni ingredienti, una bella cucina in cui vengo ospitata per cucinare e, soprattutto, qualcuno per cui farlo e che possa essere coccolato da ciò che preparo! Il segreto è tutto qui, ma tu questo mi sa che già lo sai! = ^:^ =ReplyCancel

Your email is never published or shared. Required fields are marked *

*

*