Tortini Vegan con Cuore Morbido di Cioccolato Fondente

Questo è uno dei dolci preferiti del mio ragazzo, in assoluto! La ricetta che conoscevo e utilizzavo prevedeva però non solo il burro ma anche le uova. Per farlo contento, ho quindi cercato una soluzione e scuriosato in rete per vedere se qualcuno avesse già provato a togliere gli ingredienti di origine animale trovando la ricetta perfetta per i tortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondente.

tortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondente

Devo dire in effetti che un paio di tortini accattivanti li ho anche trovati. Ho fatto i miei esperimenti, prendendo ispirazione e aggiustando un po’ di qua e un po’ di là e quella che vi presento oggi è la mia conclusione. Direi che la differenza con la versione originale quasi non si sente!

Fate buon uso di questi meravigliosi tortini… Sono velocissimi e li potete congelare in anticipo, per tirarne fuori uno alla volta, quando ne avete voglia!

Ingredienti per 6 tortini:

100 gr cioccolato fondente
40 gr di cacao amaro
2 cucchiai di zucchero di canna
40 gr di olio di riso
40 gr di farina semintegrale
30 gr di fecola
1 pizzico di sale
due cucchiaini di lievito per dolci
un bicchiere di latte di riso
zucchero a velo quanto basta (potete prepararlo da voi con un mixer)

Tempo di preparazione:

20 minuti + 7-10 minuti di cottura in forno

Kilokalorie a porzione:

210 kcal circa

Grado di Difficoltà:

2/5

Preparazione:

Fondete il cioccolato spezzettato a fiamma molto bassa. In una ciotola mescolate intanto l’olio di riso, lo zucchero, il cacao in polvere, la farina, la fecola, il lievito e un pizzichino di sale.

Aggiungete ora lentamente il latte di riso, mescolando bene con una frusta e infine il cioccolato fuso. Gli ingredienti devono amalgamarsi in modo omogeneo.

Oliate ora sei stampini di alluminio (ho notato che utilizzando quelli in silicone non si riescono a sformare bene i tortini quando è l’ora di servirli), spolverateli con altro cacao amaro (oppure con la farina) e versate l’impasto lasciando almeno 1 cm libero a partire dal bordo perché questi cresceranno in cottura.

Accendete il forno portandolo a 200°C di temperatura e infornate i tortini abbassando la temperatura a 180°. Regolatevi col vostro forno, dovranno cuocere per 7 minuti circa. Non appena si formano piccole crepe sulla superficie, sono pronti da sfornare e mangiare spolverati di zucchero a velo!

Come potete immaginare, per questa preparazione non vale la prova stecchino.

Gli stampini riempiti di impasto crudo si possono tranquillamente congelare e tirare fuori dal freezer nel momento in cui avete voglia di una coccola dolce. Senza aspettare lo scongelamento, basterà metterli in forno seguendo le istruzioni che vi ho dato prima per la cottura, con l’accortezza magari di tenerli almeno due minuti in più!

tortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondentetortini vegan con cuore morbido di cioccolato fondente

  • Francesca Longo - Woow!
    Questi dolcetti sono una bomba in tutti i sensi!! Devo solo procurarmi i pirottini di alluminio e poi provo a farli!ReplyCancel

    • Daniela - Sìsì Francy, procurateli perchè essendo molto fragili, negli stampini di silicone combineresti un bel pasticcio, ci ho già provato! Invece quelli di alluminio sono perfetti sia per come tengono la cottura che per sformare poi i tortini sul piatto, appena usciti dal forno!ReplyCancel

  • valentina | sweet kabocha - Anche il mio moroso lo adora, proverò la tua ricetta al più presto!!!ReplyCancel

    • Daniela - Mannaggia a questi morosi esigenti! Io non impazzisco per il cioccolato, ti dirò, ma qua pare sia molto gettonato!
      Puoi grattugiare nell’impasto la buccia di mezza arancia bio, se ti piace! Vedrai che profumo!ReplyCancel

  • Erica Di Paolo - Mi hai reso vegano anche il tortino per eccellenza!!!! E queste foto…. parlano da sole. Meraviglia di sapori ed emozioni. Bravissima.ReplyCancel

    • Daniela - Hai visto Erica?! Alla fine, pur di non sentire “fammeli, fammeli, fammeli, fammeli!” ogni secondo, ce l’ho fatta! La cosa più bella è il cuore scioglievole… uguale all’originale! ^__^ReplyCancel

  • cami - Che cosa superlativa hai creato <3 ___ <3ReplyCancel

    • Daniela - Cosa non si fa pur di accontentare i morosi esigenti! Sono soddisfatta perchè la differenza con gli originali davvero non si sente. Grazie Camy, spero che Romeo torni presto, ti penso ogni istante. <3ReplyCancel

  • Claudia Reccagni - sembrano perfetti, li devo provare! complimenti!ReplyCancel

    • Daniela - Ciao Claudia, benvenuta!
      Sì, sono finalmente riuscita a ricreare il cuore morbido e scioglievole come da ricetta originale! Te ne offro volentieri uno, insieme a una tazza di tè! 🙂ReplyCancel

  • Roberta Pippi - Che meraviglia Danyi!!!!ReplyCancel

    • Daniela - Mamma mia, “cioccolato is the new black”! Ciao Erby, ti abbraccio fortissimo! <3ReplyCancel

  • GranoSalis - Ma lo sai da quanto tempo è che voglio veganizzare i tortini al cioccolato dal cuore morbido? Saranno due anni e rimando sempre, nonostante avessi già in testa come sperimentare! Vengo qui a fare un giro ed ecco che me li ritrovo belli e pronti! Dovrò provare prima che inizi a fare troppo caldo, ho giusto ancora degli avanzi dell’uovo di pasqua da utilizzare…grazie 🙂ReplyCancel

  • Francesca P. - Buongiorno, ciao, piacere! 🙂
    Vengo qui perchè ho letto un commento lasciato sul blog di Claudia che è un’amica (e concordo su tutto quello che hai scritto nel suo ultimo post, io la frequento anche di persona!), mi sono incuriosita e da brava gatta che si rispetta ho seguito l’istinto… e cosa trovo? Un sito bellissimo come grafica e impatto estetico, foto veramente notevoli, ricette interessanti e una sensazione generale molto positiva… quindi contenta di averti “scovata”, Daniela, uno degli aspetti buoni dei blog: ci sono tanti fili e come un micetto che insegue un gomitolo bisogna giocarci, per fare nuove conoscenze! 🙂ReplyCancel

  • Vittoria Oliva - Lì ho provati stasera (era una prova vera e propria volendoli proporre per un fine cena il prossimo sabato sera )e sono venuti perfetti! Ho solo dovuto aumentare un pochino il tempo di cottura,per il mio forno sono perfetti con 12 minuti di cottura. …li accompagnero’ con del buon gelato veganoReplyCancel

  • Giuseppina - Voglio provarli , non ho l’olio di riso potrei usare un altro olio di semi ? GrazieReplyCancel

Your email is never published or shared. Required fields are marked *

*

*